Ear training o trascrivere le proprie frasi?

Improvvisare significa sostanzialmente suonare senza l’ausilio dello spartito ma orientandosi solo tramite l’orecchio. Anche imparare amemoria uno spartito non è sufficiente per iniziare perchè l’imprinting visivo rischia di prendere il sopravvento e chi è ancora inesperto rischia di “leggere a memoria” che poi non è molto diverso dal leggere sulla carta. Per imparare ad improvvisare invece bisogna lentamente acquisire la capacità di orientarsi sul proprio strumento come se si trattasse delle proprie corde vocali che noi possiamo posizionare per intonare con la voce le note di una melodia.

Prima fase: educare l’orecchio 

Naturalmente prima di riuscire a cantare una melodia è necessario individuarne il movimento tramite l’orecchio. Chi ha iniziato precocemente a cantare e si trova naturalmente predisposto ad intonare le varie altezze e a riconoscere il ritmo , parte sicuramente avvantaggiato ma spesso accade che anche possedendo un buon orecchio si stenti a trasporre sullo strumento le melodie conosciute. L’esercizio principe è dunque qello di cantare una melodia, memorizzarla e poi riprodurla con lo strumento. Di fronte a questa pratica essenziale tutte le altr possono solo essere considerate propedeutiche ma non risolutive. Con il solo ausilio dell’orecchio è infatti possibile memorizzare, con la duvuta pazienza e perseveranza, anche un assolo di charlie Parker.

You Tube / Best Practice / Trascribe

A questo proposito ricordo che you tube oggi offre la possibilità di rallentare la riproduzione di un video cliccando sulla rotellina a forma di ingranaggio che compare in basso a sinistra sulla finestra vide. Nel menu che si apre basta scegliere una velocità inferiore per avere maggiore possibilità di afferrare le note che interessano. Certamente la pratica più utile in questo senso, è quella di scaricare sul proprio PC il contenuto audio del video utilizzando uno degli innumerevoli Tool presenti nel WEB come questo: CONVERTITORE YOU TUBE-MP3. A questo punto sarà possibile rallentare il frammento e riascoltarlo innumerevoli volte utilizzando programmi come Best Practice o Trascribe.

 

 

 

Ear Training

Per molti può essere veramente difficile iniziare subito con la pratica di trascrivere le frasi. Nello studio della musica tradizionalmente si è usata spesso l’autorità del maestro per costringere gli allievi a fare esercizi non capendone il significato. Personalmente ritengo che questo approccio dovrebbe definitivamente essere abbandonato ritenendo che è compito dell’insegnante frqazinare il lavoro in modo che l’allievo possa comprenderne il senso. A questo scopo può essere utile fare una serie di esercizi preparatori per l’orecchio utilizzando il pianoforte o strumenti più specifici. Nel sito incorporato in basso è possibile svolgere una serie di esercizi basilari per sviluppare l’orecchio ovvero per imparare a riconoscere le melodie e frasi musicali per tradurle sul proprio strumento senza l’ausilio dello spartito. Clicca sulla foto per aprire il sito web.

Translate »