Migliorare il suono del sax

Obiettivi I tipi di sonorità ottenibili con il sassofono sono moltissimi e man mano che si procede nella propria crescita di sassofonista è necessario formarsi  una idea precisa del suono che si vuole ottenere. Ascoltando i grandi sassofonisti potremo acquisire un modello e farci guidare verso di questo da un insegnante. La necessità di farsi Leggi di piùMigliorare il suono del sax[…]

Qualità del suono e imboccatura

In questa vetrina propongo una serie di imboccature che sono interessanti sia per i principianti sia per i professionisti. Questo piccolo oggetto che inseriamo sul collo del nostro sax e del quale molto spesso non sappiamo nulla se non l’apertura in realtà determina quasi l’80% della qualità del suono che produciamo. Per questo motivo da Leggi di piùQualità del suono e imboccatura[…]

Le “Bebop Scales”

Improvvisazione Jazz Le “bebop scales” Le scale nel jazz: maneggiare con cura! Molto spesso chi vuole imparare ad improvvisare viene informato sulle scale da usare in presenza di determinati accordi. Questo articolo contiene, a tale proposito,  istruzioni più dettagliate che riguardano il “come” vengono utilizzate le scale nella routine jazzistica. Per iniziare a circoscrivere l’ambito Leggi di piùLe “Bebop Scales”[…]

Tavola comparativa delle imboccature

Le tavole comparative delle imboccature per sax esposte in basso mettono in relazione l’apertura di bocchini di varie marche. Le aperture sono espresse in centesimi di millimetro vicino alla numerazione propria della casa produttrice. Questo consente a chi ha sempre usato una di queste marche di passare a sperimentare le altre con maggiore consapevolezza. Esempio: Leggi di piùTavola comparativa delle imboccature[…]

Bocchino, ancia e legatura: come scegliere?

Materiale consigliato Principianti/Intermedi Genere Classico Sia per Sax Alto che Tenore: Selmer S80 C** in ebanite con ancia in canna Vandoren blu N2 da far crescere nel tempo fino a 2,5 – 3. Fascetta di dotazione. Principianti/Intermedi Genere Moderno Sax Alto: Meyer 5 camera media in ebanite  o Vandoren V16 5M con ancia in canna Leggi di piùBocchino, ancia e legatura: come scegliere?[…]

L’ancia del Sax – come sostituirla

L’ancia del sassofono è quella linguetta di canna o di materiale plastico o fibra, che viene fissata al bocchino attraverso l’apposita fascetta. Le ance possono essere di diverse gradazioni (durezza) e, come è anche spiegato nella pagina “Il mio primo sax“, su questo sito, può costituire da sola la causa della riuscita o meno dei Leggi di piùL’ancia del Sax – come sostituirla[…]

Il sax non suona più!

Quando improvvisamente il sax sembra non funzionare a dovere le cause possono essere ricondotte a diversi tipi di guasto. Qui trovi elencati i più comuni e banali che possono essere risolti facilmente. Nell’articolo “Manutenzione di sopravvivenza” trovi invece una serie di consigli per evitare i guasti gravi più frequenti. Guasti facili da riparare Ci sono Leggi di piùIl sax non suona più![…]

Suonare un blues

“…Suono il sax da un sacco di tempo ma ogni volta che mi chiedono di suonare un blues .. vado in crisi! “. Non so più quante volte ho sentito questa frase da parte di sassofonisti che stanno imparando a suonare jazz ma che si trovano disarmati di fronte alla semplicità del blues. Certamente se Leggi di piùSuonare un blues[…]

Migliorare la tecnica

Arriva per tutti i sassofonisti che non hanno un insegnante fisso il momento nel quale la carenza cronica di tecnica incomincia a pesare. E’ un meccanismo che si ripete ciclicamente: grazie allo studio la sensibilità musicale si evolve e l’orecchio si accorge di cose che prima erano fuori della sua portata. Sopraggiunge il disagio e Leggi di piùMigliorare la tecnica[…]

Corso principianti – Mobile

Corso di sax per principianti Cosa c’è da sapere per acquistare un sax e cominciare a suonare La prima cosa da domandarsi è: quale sax preferisco? Chi non suona il sassofono spesso confonde il sax alto e il tenore che, come si vede nella foto, sono piuttosto simili nella forma e talvolta anche nel suono. Leggi di piùCorso principianti – Mobile[…]

Inizia con il Sax

Comprare e suonare un sax: come scegliere, marche, prezzi, qualità , vero e sentito dire Come acquistare un sax. Guida al sassofono per chi è all’inizio + corso online. Errori comuni nell’acquisto del sax visti in 20 anni di insegnamento.

La improvvisazione jazz con il Flauto

Rispetto al sassofono, il flauto ha una storia molto più antica e in effetti la purezza e rotondità del suono ne fanno uno strumento dalle grandissime potenzialità. Se il sassofono, grazie alla suo suono potente e capace di imitare le inflessioni della voce umana, ha quasi monopolizzato, insieme alla tromba, il panorama del jazz, la pulizia e la precisione di attacco del flauto, la sua incredibile agilità ed omogeneità timbrica, ne fanno uno strumento veramente efficace nella improvvisazione e nella musica in generale.

Michael Brecker: “In the presence… ” assolo da suonare

Arrivare in fondo a questo assolo è sicuramente una sfida per qualunque sassofonista, tuttavia nella parte iniziale la bella melodia scritta da Claus Ogerman è eseguibile in modo rilassato. Naturalmente questa pratica è rivolta a chi il sax lo sa già suonare bene ma anche per chi non è molto avanti nel suo percorso, cimentarsi Leggi di piùMichael Brecker: “In the presence… ” assolo da suonare[…]

Cannonball Adderley

Julian Edwin “Cannonball” Adderley  (Tampa- Florida – 1928 / Gary – Indiana – 1975) è stato sassofonista contralto dal suono esuberante e positivo con un fraseggio fluido e articolatissimo, spontaneo e diretto, come un pugno, così come, a volte, intricato di cromatismi e imprevedibile. Il suo approccio al suono è estremamente elastico e scivola da Leggi di piùCannonball Adderley[…]

Frankie Trumbauer

Orie Frank “Frankie” Trumbauer (Carbondale – Illinois 30 maggio 1901 –  Kansas City – Missouri – 11 giugno 1956) è stato uno dei più importanti sassofonisti jazz negli anni tra il 1920 e il 1930. Oltre a suonare il sax alto , il fagotto e il clarinetto, è stato uno specialista del C-Melody sax che Leggi di piùFrankie Trumbauer[…]

Coleman Hawkins

Coleman Hawkins nasce a Saint Joseph, Missouri, nel 1904 ed è il sassofonista che viene indicato come l’iniziatore del sassofono jazz. La sua  evoluzione attraversa tutta l’era dello swing fino al bebop e oltre. Il suo stile è caratterizzato da un suono potente e graffiato, da una verve ritmica libera dagli schemi, da una notevole perizia tecnica Leggi di piùColeman Hawkins[…]

Lester Young

Lester Young è stato uno dei giganti del jazz. “Pres” ( “the President” come lo soprannominò Billie Holiday), si ritagliò una identità originale caratterizzata  da un suono leggero ed un lirismo melodico inconfondibile, tanto che, nonostante il suo periodo fosse dominato dallo swing “ruggente” di Coleman Hawkins, nella parte finale della sua carriera già vide Leggi di piùLester Young[…]

Sonny Rollins

Sonny Rollins, tuttora vivente, nasce a New York City il 7 settembre 1930 ed è  certamente uno dei più longevi sassofonisti della storia del jazz dal punto di vista artistico. La sua carriera,  che abbraccia un periodo che va dalla nascita del bebop ai giorni nostri, si è sempre svolta ai massimi livelli nel jazz ed Leggi di piùSonny Rollins[…]

John Coltrane

John Coltrane è uno dei più influenti sassofonisti della storia del Jazz. Nei suoi 41 anni di vita (1926 – 1967) sembra avere svolto il lavoro che due intere vite ordinarie non basterebbero a contenere. La sua evoluzione musicale si svolge in un periodo che va dalla nascita del bebop (intorno al 1940) e procede, Leggi di piùJohn Coltrane[…]

Gli accordi con il SAX

I rivolti Un accordo si presenta nello stato fondamentale quando al basso si trova la nota che da’ il nome all’accordo ( la fondamentale appunto). Se la fondamentale sale di una ottava ecco che al basso si trova la terza. Siamo in presenza allora di un “primo rivolto”. Se anche la terza viene portata alla Leggi di piùGli accordi con il SAX[…]

Sax dal Web – 200 canzoni video + spartito

C’è una specie di epidemia su you tube! Grazie alle nuove applicazioni sono usciti decine e decine di video dove lo spartito è suonato meccanicamente… La cosa non è un granchè bella però può essere utile per divertirsi un po’ a suonare senza sforzo e magari imparare qualche melodia nuova.. Ho già messo in guardia Leggi di piùSax dal Web – 200 canzoni video + spartito[…]

Le nuove imboccature “Atti Sound”

Ho avuto modo di provare le nuove imboccature prodotta da Carlo Atti ed ecco cosa ne penso: Le caratteristiche più evidenti per tutti e tre i modelli credo siano volume di suono, prontezza nell’attacco , flessibilità dell’intonazione e diametro ridotto che li rende confortevoli. La fascetta specifica di qualità ed il taglio preciso e costante nel Leggi di piùLe nuove imboccature “Atti Sound”[…]

Accordatore

Intonazione delle note I motivi per i quali la intonazione può essere imprecisa o completamente errata sono molteplici e vanno trattati in modo organizzato durante l’apprendimento dalle impostazione del sax. Posizione del bocchino, delle labbra, spinte muscolari del collo, del mento o della mascella, influiscono sulla intonazione in modi spesso diversi per ognuno che vanno Leggi di piùAccordatore[…]

Cenni di armonia

Teoria Cenni di armonia Una trattazione completa di questi argomenti è rintracciabile in numerosi ed insostituibili manuali di armonia alcuni dei quali, fra  i principali: Walter Piston: Harmony Barry Nettles: Berklee Harmony Ted Pease: Big Band Arranging and Score Analysis Bill Dobbins: Jazz Arranging And Composing – A Linear Approach Mark Levine: Jazz Theory Book Leggi di piùCenni di armonia[…]

I consigli di Thelonious Monk

Con la collaborazione di  Robert Nissim  Da parecchi mesi gira fra i musicisti questa lista di consigli su come suonare ad un concerto. L’appunto, datato 1960, fu trascritto da Steve Lacy nel documento che riportiamo. Come al solito i critici si sperticano a dare significati ai gesti degli artisti anche quando questi hanno il semplice scopo Leggi di piùI consigli di Thelonious Monk[…]

Rhythm changes

Improvvisazione Jazz Rhythm changes Con “Rhythm Changes” si indica comunemente la struttura armonica di 32 misure che discende dal brano di Gershwin “I Got Rhythm”.  La struttura canonicamente intesa differisce dall’originale di Gershwin solo per la mancanza della coda di 4 misure nell’ultima sezione “A” . Rimosse le 4 misure finali si ottiene cosi il Leggi di piùRhythm changes[…]

Scale maggiori e accordi

Teoria Scale maggiori e accordi Per iniziare a studiare le scale è utile scomporle in elementi più semplici. La scala di sette note infatti è composta da due tetracordi identici nella struttura posti uno di seguito all’altro (es. scala di do maggiore: DO RE MI FA  / SOL LA SI DO  cfr. scala pitagorica). Combinando questo Leggi di piùScale maggiori e accordi[…]

Uso delle scale pentatoniche

Improvvisazione Jazz L’uso delle scale pentatoniche Leggi anche: Scala blues e Lista  delle scale pentatoniche Introduzione L’uso delle scale pentatoniche nell’improvvisazione è diffuso a tutti i livelli. Per semplificare l’argomento ho suddiviso la pagina in tre livelli di approfondimento affrontando in modo molto sintetico i seguenti punti: 1) Come sono fatte la scala pentatonica maggiore e la Leggi di piùUso delle scale pentatoniche[…]

Trascrivere per sax

TRASCRIVI I TUOI SPARTITI PER SAX DA QUELLI PER PIANOFORTE O CHITARRA UTILIZZANDO QUESTA TABELLA   Uso della tabella Per usare la tabella basta individuare sulla prima colonna (Pianoforte) la nota che si vuole trasporre e poi leggere, a fianco, la nota corrispondente nella colonna del sax tenore o del sax alto. Ti ricordo che Leggi di piùTrascrivere per sax[…]

Accordo diminuito e scala diminuita

Teoria Accordo diminuito e scala diminuita La scala diminuita viene usata tradizionalmente nel jazz per sviluppare l’accordo diminuito spesso utilizzato nelle progressioni armoniche come sostituto della dominante ( o come passaggio cromatico). Per estensione quindi la scala diminuita sviluppa la dominante sovraimponendo all’accordo di partenza le tensioni alterate. Per fare un esempio G7 Si arricchisce Leggi di piùAccordo diminuito e scala diminuita[…]

Modi della scala maggiore

Teoria Modi della scala maggiore La prima nota  di un brano, la prima nota di una scala o di un’arpeggio continuano a risuonare nella memoria a breve termine del nostro cervello andando ad influenzare l’ascolto di tutto quello che viene dopo. Da un punto di vista fisico quel suono non è più nell’aria ma nella Leggi di piùModi della scala maggiore[…]

Gli intervalli

Teoria Intervalli I suoni possono essere acuti o gravi e differire tra di loro per ALTEZZA. Un suono ACUTO é quindi anche detto  “alto” mentre un suono GRAVE é anche detto “basso”. L’altezza di una nota dipende dalla frequenza che caratterizza l’onda sonora ad essa corrispondente. A diverse frequenze corrispondono diverse altezze. Ad esempio: il Leggi di piùGli intervalli[…]

7 – Prima lezione di sax

Corso di sax per principianti 7 – Prima lezione di sax Emissione della prima nota: un SOL. Mettiamo le dita in posizione per suonare un SOL. Le prime tre foto indicano la posizione della mano destra. Di seguito vediamo la posizione della mano sinistra. Mano destra: ll pollice destro sostiene lo strumento come è mostrato Leggi di più7 – Prima lezione di sax[…]

Blues per i principianti del Jazz

Improvvisazione Jazz Un blues per i principianti del Jazz In questi 3 esercizi sul Blues viene utilizzata una linea guida elementare formata dalle sole note accordali che ho sperimentato essere utilissima per i principianti dell’improvvisazione. Per  sapere cosa è una linea guida leggi : Le linee guida (guide tones) Gli scopi degli esercizi 1 e 2 sono: Leggi di piùBlues per i principianti del Jazz[…]

Lee Konitz – Back to Basic

La pratica allegata all’articolo è disponibile su “Jazz Lab”   Lee Konitz – Back to basics Il materiale qui analizzato deriva da un articolo del 1985 uscito sul Down Beat magazine nel quale Lee Konitz risponde ad alcune domande sulla didattica del Jazz e fornisce questo esempio scritto di come è possibile elaborare la melodia Leggi di piùLee Konitz – Back to Basic[…]

Art Pepper

Art Pepper (1925 -1982) Una visione personale della musica Art Pepper è stato uno dei più importanti sassofonisti jazz degli anni 50 e poi di nuovo negli anni 70.  La sua carriera si snoda attraverso due periodi ben riconoscibili. Il primo periodo coincide con l’avvento del cool jazz e del suo superamento fra il 1949 Leggi di piùArt Pepper[…]

5 – Imboccatura

Corso di sax per principianti 5 – Imboccatura In basso ecco alcuni video sulla imboccatura. Inizio con il descrivere come imboccare attraverso un espediente “grafico” usando le dita per far capire come posizionare le labbra, poi di seguito mostro le stesse cose suonando (video N.3). Come ultimo video della playlist ho inserito un eccellente contributo Leggi di più5 – Imboccatura[…]

4 – Respirazione

Corso di sax per principianti 4 – Respirazione Prima ancora di provare a suonare è opportuno fare alcune riflessioni sulla respirazione e sulla emissione del fiato. Questo perchè la imboccatura risente moltissimo del tipo di spinta che diamo all’aria. Se questa non è sufficiente o è eccessiva o focalizzata nel punto sbagliato della cavità orale, Leggi di più4 – Respirazione[…]

Translate »