8 - La scala diminuita

La scala diminuita viene usata tradizionalmente nel jazz per sviluppare l'accordo diminuito spesso utilizzato nelle progressioni armoniche come sostituto della dominante ( o come passaggio cromatico). Per estensione quindi la scala diminuita sviluppa la dominante sovraimponendo all'accordo di partenza le tensioni alterate. Per fare un esempio G7 Si arricchisce di 9b, 9+, 11+, 13. Un elemento importante da sottolineare è che tale scala si ottiene dalla sovrapposizione di 4 accordi di dominante posti ad una terza minore di distanza uno dall'altro. Ciò implica che tale scala risolve melodicamente sia la sostituzione di tritono che lo scambio modale (vedi "sostituzioni" su Jazz Lab)  Rispetto alle scale diatoniche proprie delle sostituzioni (per il tritono la scala alterata e per lo scambio modale il 5 modo della scala minore naturale)  la SD semplifica il compito all'improvvisatore dato che ogni scala diminuita vale per 4 differenti tonalità ma vi inserisce un elemento di simmetria che porta con se il suono di movimenti armonici paralleli che costituiscono un materiale senz'altro più legato alla modernità, differente e riconoscibile rispetto al suono delle sopracitate scale diatoniche.

diminuite_1

Translate »