3 - Diteggiatura

Se stai seguendo il corso di sax in ordine puoi saltare questa pagina ed utilizzarla in seguito come manuale sulle  posizioni. Nella seguente playlist trovi 7 video che ti mostrano le posizioni per iniziare. Per avere maggiori dettagli puoi accedere alla Tavola delle Posizioni cliccando sulla foto più in basso. Funziona molto bene sul schermo grande di un DESKTOP. In alternativa trovi più in basso istruzioni scritte e tavole delle posizioni tradizionali.  Non preoccuparti di imparare le posizioni ora ed usa i video solo per capire la posizione delle mani ma ricordarti che qui hai accesso alle posizioni per le singole note che ti serviranno, in seguito, quando svolgerai gli esercizi.

 

TAVOLA DELLE POSIZIONI

 

 


 

Prosegui con: 4 - La respirazione

 

Ulteriori informazioni e risorse sulle posizioni

I sassofoni sono strumenti traspositori quindi i suoni scritti per il sax sono nominati diversamente dal pianoforte. Questo significa che se leggete uno spartito insieme ad uno strumento non traspositore o con una trasposizione differente ( ad esempio un diverso tipo di sax), facendo le note con lo stesso nome otterrete suoni differenti. Non lasciatevi fuorviare da questo. Chi prepara gli spartiti per sassofono risolve per voi questo problema. A voi sta solo di evitare di leggere spartiti non predisposti per il sax fintanto che non sarete in grado di trasporre voi stessi le note per il vostro strumento.

 Una volta capite le posizioni fondamentali si noterà che alcune chiavi non vengono mai utilizzate. Si tratta di chiavi che servono a produrre note già servite da altre chiavi e che quindi risultano doppioni delle chiavi fondamentali. Queste posizioni alternative servono a prendere le relative note in alcuni particolari passaggi nei quali la chiave fondamentale per quella nota risulta particolarmente scomoda ed impedisce una esecuzione fluida e sicura. Le principali posizioni alternative sono illustrate nella piccola tavola qui sotto. A queste vanno aggiunte altre posizioni "irregolari" che si ottengono azionando le chiavi lasciandone aperte alcune allo scopo di produrre i suoni del registro "altissimo". Per  avventurarsi su queste note è necessario essere già sassofonisti esperti.

Qui sotto puoi vedere la tavola delle posizioni tradizionale.


Translate »